close up colletto camicia a righe uomo

Camicia Eredi Chiarini © Eredi Chiarini

A regola d’arte: come stirare una camicia da uomo

Stirare bene una camicia non significa focalizzarti troppo sul metodo adottato quanto farlo in modo rapido e soddisfacente.

Ecco qualche trucco, passaggio per passaggio, per stirare una camicia da uomo.

Quanti minuti sono necessari per stirare una camicia da uomo?

Se si deve stirare una camicia velocemente due minuti sono il tempo minimo da considerare per stirarne una da indossare sotto una giacca o un pullover (concentrandosi solo su colletto, polsi e parte frontale), ma attenzione è un’opzione da considerare solo ed esclusivamente in caso di emergenza.

Per stirare una camicia in modo completo e ottenere un buon risultato occorrono in media cinque minuti, considerando però di avere a disposizione un ferro a vapore e una discreta dose di esperienza.

3 Segreti per stirare una camicia

Per stirare una camicia in modo perfetto, prima di procedere alla fase operativa, bisogna tenere in considerazione alcune regole banali quanto essenziali:

  • temperatura corretta

le fibre bruciano a temperature diverse; le temperatura standard consigliata e presente nella maggior parte dei ferri da stiro è 110° C per acetati, acrilici, modacrilici, nailon, spadex; 150° C per poliesteri, raion, seta, triacetati, lana; 200°C cotone, lino;

  • umidità ideale

per ottenere il miglior risultato, l’ideale è stirare la camicia ancora umida. Se non è possibile sfrutta il vapore del ferro; se non si ha un ferro da stiro a vapore si può utilizzare una bottiglietta spray per mantenere la camicia umida durante la stiratura, rinunciando un po’ alla rapidità dell’operazione.

  • attenzione ai colori

i tessuti scuri, soprattutto se sintetici, andrebbero stirati al rovescio per evitare che diventino lucidi.

  • centrifuga ma non troppo

in fase di lavaggio il consiglio è di evitare la centrifuga o comunque non impostarla sopra ai 800 giri. Questa accortezza ridurrà le grinze e faciliterà molto la stiratura della camicia.

Istruzioni per stirare una camicia, tutti i passaggi

Colletto. Tempo di stiratura 25 secondi

Tieni il colletto piatto – non c’è bisogno di stirare la piega dove il colletto si gira e stira prima la parte interna e poi quella esterna. Parti dalle punte procedendo verso il centro per evitare che si creino piegoline ai margini.

Polsini. Tempo di stiratura 45 secondi

Stira prima la parte interna e poi quella esterna assicurandoti di stirare dai bordi verso l’interno. I polsini doppi dovrebbero essere stirati piatti.

Carré. Tempo di stiratura 25 secondi

Questa parte della camicia che copre le spalle è la più complessa da cui iniziare; per facilitare l’operazione usa la parte terminale (quella più stretta) dell’asse da stiro.

Maniche. Tempo di stiratura 90 secondi

Inizia dalla spalla e termina vicino al polsino, spianando le due ardue piegoline finali. Per diminuire le grinze aiutati con l’apposito stiramaniche nel quale infilare la manica.

Il dietro. Tempo di stiratura 45 secondi

Questa parte è una delle più rapide da stirare. dato che la parte inferiore viene infilata nei pantaloni, non serve insistere nello spianare alla perfezione le grinze.

Il davanti. Tempo di stiratura 70 secondi

Anche qui, stesso discorso per la parte inferiore e attorno ai bottoni (non occorre siano perfetti perché una volta allacciati non si vedrà la parte interna).

marco_boniA regola d’arte: come stirare una camicia da uomo

LEAVE YOUR COMMENT