© Eredi Chiarini

A Passeggio per Firenze: 3 momenti, 3 stili

Una giornata di sole, lo splendore di una città d’arte come scenografia e lo stile di un Gentleman come filo conduttore: per immagini e parole scopri il nostro racconto – in tre momenti – di un’ipotetica giornata di vacanza a Firenze.

Il Gentleman a Firenze: i nostri consigli di 3 stili per 3 momenti della giornata

Abbiamo immaginato una mini vacanza a Firenze, un giorno in cui un Gentleman si concede piccoli lussi quotidiani come dedicare del tempo per se stesso, girellare per la città e innamorarsi della sua immensa bellezza.

Premessa

Il viaggio inizia decisamente prima della partenza stessa; l’ideale, per partire con il piede giusto, è fondamentale liberarsi da grattacapi stressanti come il temuto “cosa mettere in valigia”.

“E non c’è niente di più bello dell’istante che precede il viaggio, l’istante in cui l’orizzonte del domani viene a renderci visita e a raccontarci le sue promesse.” – Milan Kundera.

La scelta dell’abbigliamento da viaggio più segue delle regole universali come praticità estrema, optare per una sobrietà elegante e decidere i capi essenziali con tanto di tabella di marcia alla mano.

Voi scoprire i segreti della valigia perfetta? Leggi il nostro approfondimento.

1. Jogging sul Lungarno di Firenze

© Eredi Chiarini

Il Gentleman non rinuncia alla sua routine quotidiana nemmeno in vacanza e la giornata inizia correndo lungo le rive dell’Arno.
Super scenografico il tratto da ponte a Verrazzano fino al Ponte Vecchio: così il jogging è un vero e proprio toccasana per il corpo e per la vista.

Nella valigia del Gentleman:
Tuta in cotone blu Moncler collezione Primavera Estate 2017; T-shirt bianca in cotone ricamata a mano; Scarpe Domenico Festa.

Consiglio di viaggio
Se anche tu ami la corsa a Firenze ci sono molte alternative: dal giro delle Cascine, polmone verde della città, al parco lungo fiume Albereta/Anconella fino al percorso più duro che parte da piazza Ferrucci con arrivo a Piazzale Michelangelo.

2. Visitare Firenze a piedi

© Eredi Chiarini

Come altre bellissime città italiane Firenze è un museo a cielo aperto, uno scrigno di meraviglie uniche che vanno rigorosamente scoperte a piedi. Passeggiare a piedi per suo centro è di per sé un’esperienza straordinaria e il Gentleman non può che essere d’accordo.

Nella valigia del Gentleman:
Jeans bianco Jacob Cohen Special Edition Flag; Polo Della Ciana; Field Jacket Fay; Sciarpa Eredi Chiarini.

Consiglio di viaggio
Se hai deciso di visitare Firenze, perderti tra le sue vie, ricordati di alzare lo sguardo e soffermati su ogni suo dettaglio. I musei e le cose da vedere sono davvero tante ma una tappa in Piazza della Signoria è sicuramente d’obbligo.

3. Pausa Rigenerante

© Eredi Chiarini

La cucina toscana non ha bisogno di presentazioni: scegliere come destinazione Firenze, e tutta la regione corrisponde ad una sorta di viaggio nel viaggio tra i piatti della tradizione, i vini più apprezzati al mondo e tanti spunti per gli amanti dell’enogastronomia.
Nel diario di viaggio del Gentleman, ristoranti, enoteche e i famosi Vinaini sono già appuntati ma la prima sosta che si concede è decisamente salutista.

Nella valigia del Gentleman:
Giacca in cotone Tagliatore; Pantalone Incotex in ice cotone; Camicia Tintoria Mattei.

Consiglio di viaggio
Sei in vacanza a Firenze e non sai come scegliere il ristorante? Controlla le recensioni scritte dai “locals”, evita i ristoranti eccessivamente turistici (di solito si riconoscono dai famosi “camerieri butta dentro”) e non fermarti alle apparenze, anche il ristorante più spartano può riservare piacevoli sorprese.

marco_boniA Passeggio per Firenze: 3 momenti, 3 stili

LEAVE YOUR COMMENT